Ransomware
Se i vostri file sono stati criptati, accettiamo la sfida di analizzare il vostro caso.

Zeppelin Ransomware

Dopo una breve pausa il ransomware Zeppelin è tornato in attività, con il suo sistema aggiornato appare come un grande nella “Big Game Hunting”. Fa parte della famiglia di ransomware Vagas Locker, che includono Jamper, Storm (o Buran). Il primo rilevamento di Zeppelin risale al novembre 2019.

Come la stragrande maggioranza dei ransomware, Zeppelin utilizza la tattica RaaS (Ransomware as a Service) che è il programma di affiliazione dei gruppi, questa tattica viene utilizzata per espandere gli attacchi portando una maggiore notorietà al gruppo, anche se i creatori non trattengono tutto il valore ottenuto con il riscatto. Ma mentre questa strategia è estremamente vantaggiosa e redditizia per il gruppo, Zeppelin l’ha modificata in qualche modo.

Generalmente, i gruppi limitano e controllano i loro affiliati, Zeppelin non lo fa, i loro affiliati sono liberi di fare attacchi. Una delle uniche restrizioni del gruppo sono i paesi che fanno parte della CSI (Comunità degli Stati Indipendenti), il ransomware analizza la lingua del sistema invaso, e se la lingua è di uno di questi paesi, la crittografia non viene effettuata.

Questo tipo di cautela mostra una paura del gruppo con certi paesi, che può portare a un leggero sospetto su dove si nascondono questi gruppi.

Gli attacchi ransomware Zeppelin prendono di mira le grandi aziende in Europa e negli Stati Uniti. Uno dei punti che differenzia Zeppelin dagli altri ransomware è il fatto che il gruppo non minaccia le vittime con la fuga di dati, il focus del gruppo non è sulla fuga di dati, ma esclusivamente sul blocco dei sistemi interni dell’azienda attaccata.

Le tattiche di invasione non sono diverse dagli altri gruppi, le tattiche principali sono: Email di phishing, documenti Microsoft Word con macro dannose incorporate, caricatori PowerShell, connessioni ScreenConnect o VPN aperte, file EXE dannosi, file DLL dannosi.

Dopo che il ransomware riesce a penetrare nel sistema operativo, “dorme” per circa 26 secondi per evitare qualsiasi allarme di sistema, dopo quel tempo inizia la crittografia, dopo che la crittografia finisce i file vengono lasciati con l’estensione del gruppo e un messaggio per il pagamento del riscatto viene lasciato sul desktop.

Zeppelin Ransomware

Recuperare i File Criptati da Zeppelin Ransomware

Il recupero di dati criptati è diventato una specialità di Digital Recovery, abbiamo sviluppato tecnologie adatte a questo scopo. I nostri 20 anni di esperienza hanno generato in noi la competenza necessaria per superare qualsiasi barriera che la perdita di dati può imporre.

Abbiamo sviluppato le nostre soluzioni, che sono uniche, in conformità con il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e forniamo l’accordo di riservatezza (NDA).

Siamo in grado di recuperare praticamente qualsiasi dispositivo di archiviazione, sia HDD, SSD, database, archivi, sistemi RAID, server e altri.

Dal primo contatto il cliente è accompagnato da uno dei nostri specialisti, dopo la fine del processo il cliente può verificare l’integrità dei dati con il monitoraggio dello specialista.

Nei casi in cui non è possibile inviare il dispositivo, possiamo effettuare il recupero a distanza, in un ambiente completamente controllato e sicuro.

Contate su Digital Recovery per recuperare i vostri dati.

FAQ sul Recupero dei Ransomware

Ogni giorno, gli attacchi ransomware diventano sempre migliori. Dopo un tentativo di attacco riuscito, il ransomware mappa rapidamente i file più importanti dell’utente per iniziare la crittografia. I file di Microsoft Office, i database, i PDF e il design sono tra i suoi obiettivi principali.
Il ransomware è progettato per essere impercettibile, quindi può disattivare tutte le difese del sistema senza essere notato e iniziare il processo di crittografia dei file. Anche se il ransomware può passare inosservato dal sistema, può comunque essere notato dall’utente, perché il ransomware usa le risorse del sistema per fare la crittografia, e questo può rallentare il sistema. Il ransomware cambia anche le estensioni dei file. Quindi state attenti a questi segni: Rallentamento del sistema e aggiunta di estensioni ai file. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
Sì, è possibile. È possibile riavviare il computer in modalità provvisoria che limiterà l’azione del ransomware poiché le risorse di sistema saranno bloccate. Puoi anche disconnettere il computer da Internet che può interrompere la connessione degli hacker al tuo sistema, vale la pena ricordare che ci sono ransomware che funzionano anche senza essere collegati a Internet. Puoi anche avviare la diagnostica per identificare le minacce con il tuo antivirus, la stragrande maggioranza degli antivirus ha questa funzione. Ma ci sono casi in cui la crittografia è stata interrotta dall’utente, alcuni file erano già stati colpiti e questo ha causato un errore nella crittografia e anche gli hacker non hanno potuto ripristinare i file, anche con la chiave di decrittazione. In questi casi solo una società di recupero dati, come Digital Recovery, può recuperare i file. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
Sì, gli attacchi di solito avvengono principalmente nei giorni festivi e nei fine settimana durante le prime ore del mattino. Questi giorni vengono scelti perché non ci sono molti utenti attivi sul sistema, il che impedisce che l’attacco venga scoperto prima che la crittografia sia completata. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
La maggior parte dei ransomware utilizza la crittografia RSA [Rivest-Shamir-Adleman]-2048 e AES [Advanced Encryption Standard]. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
Prima di tutto, non pagate il riscatto. Non importa cosa dicono gli hacker, non c’è alcuna garanzia che la chiave di decrittazione sarà effettivamente rilasciata dopo il pagamento del riscatto. La prima cosa da fare è informare le autorità dell’attacco, i governi hanno dipartimenti specializzati in crimini informatici che indagheranno sull’attacco. Dopo di che, controllate se i vostri backup sono stati colpiti, se lo sono stati, solo una società specializzata nel recupero dati può recuperare i vostri file, questo è il passo successivo. Contattate Digital Recovery che vi assisterà nel recupero completo dei vostri file. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
Dopo averci contattato e aver inviato il supporto interessato, faremo una diagnosi del dispositivo per verificare l’entità del danno causato dal ransomware, con questo possiamo proiettare la durata del processo, e fornire il budget al cliente. Dopo che il budget è stato approvato dal cliente, iniziamo il processo di recupero, per questo abbiamo un software esclusivo che può, con l’aiuto dei nostri specialisti, ricostruire i dati. Se il cliente opta per il recupero a distanza, invece di inviarci il supporto, invierà i file criptati in un ambiente virtuale, totalmente sicuro, affinché possiamo accedervi. Alla fine del processo faremo un doppio controllo affinché il cliente possa verificare l’integrità dei file recuperati. Il pagamento viene effettuato solo dopo la consegna dei file e la convalida degli stessi da parte del cliente. Per saperne di più, parla con i nostri esperti.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Redação Digital Recovery
Redação Digital Recovery
O Team Digital Recovery é composto por especialistas em recuperação de dados que, de uma forma simples, tem o intuito de levar informação sobre as últimas tecnologias do mercado, além de informar sobre a nossa capacidade de atuar nos cenários mais complexos de perda de dados. Nossa redação se empenha em trazer as informações mais relevantes sobre ataques ransomware, Banco de Dados, Servidores, Máquinas Virtuais e outros. Nos acompanhe e fique por dentro das novidades nas tecnologias de recuperação de dados.
Siamo sempre online
Compila il modulo e ti contatteremo per iniziare il recupero dei tuoi dati.
icone-cruz-circulo

Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti.