La Reale Dimensione di un Yottabyte

Amazenamento de dados

Dopo che Edward Snowden ha fatto l’accusa che la National Security Agency (NSA) degli Stati Uniti stava spiando le aziende di tutto il mondo, diversi rapporti da vari luoghi del mondo hanno preso di mira l’agenzia statunitense.

La National Security Agency degli Stati Uniti sta creando un centro dati con la capacità di archiviare tutte le informazioni dell’umanità. Per questo sarà necessario che il volume dei dati archiviati dal Data Center raggiunga qualcosa vicino a 1 yottabyte.

Per avere un’idea di quanti dati è uno yottabyte si veda la tabella qui sotto:

Come esperto nel campo del recupero dei dati sui server raid, mi sono chiesto quanto grande dovesse essere un centro dati per essere in grado di memorizzare questo mostruoso volume di informazioni.

Quando ho fatto i conti mi sono imbattuto in un risultato molto intrigante. Per avere 1 yottabyte di capacità di archiviazione, quale sarebbe il numero di dischi, di storage, di rack, di infrastrutture e di spazio fisico richiesto per tutto questo?

Facciamo un rapido calcolo. Un grande rack da 44U può contenere 22 storage da 2U. Considerando che ogni storage può contenere fino a 24 dischi, abbiamo quindi (22*24) un totale di 528 dischi per rack. Poiché questi dischi sono configurati in sistemi Raid, considereremo una ridondanza di 1 disco ogni 12 e 1 disco hotspair in ogni storage. 

Quindi avremo 22 storage con 21 dischi disponibili per l’archivio in ogni rack, essendo un totale di (22*21) 462 dischi per rack. Se ogni disco è di 4 Terabyte (462*4) avremo un totale di 1860 Terabyte per Rack. Per seguire il ragionamento vedi la tabella qui sotto:

Se un rack di dischi contiene 1,86 Petabyte, per avere 1,86 Exabyte basta moltiplicare il numero di rack per mille. Per ottenere 1,86 Zettabyte dobbiamo moltiplicare ancora il numero di rack per mille e così via. In altre parole, per avere 1,86 Yottabyte dovremmo avere 1 miliardo di rack con 528 dischi ciascuno. Cioè 528 miliardi di dischi da 4 TB.

Anche se consideriamo questo numero assurdo, cerchiamo di trovare le altre variabili per costruire un centro dati con questa capacità. Supponiamo che ogni scaffale sia di 1 metro quadrato. Oltre al metro quadrato del rack, abbiamo anche bisogno di almeno un altro metro quadrato per i corridoi di accesso e le porte di apertura del rack. 

Se consideriamo questa misura, non avremo bisogno di più di 2 miliardi di metri quadrati. Se convertiamo da metri quadrati a chilometri quadrati arriveremo alla colossale cifra di 2.000 chilometri quadrati.

Anche se queste rastrelliere sono collocate in un edificio sotterraneo di 20 piani, sarebbe necessaria una struttura di 100 chilometri quadrati solo per ospitare le rastrelliere. Per non parlare del fatto che una centrale idroelettrica dedicata sarebbe necessaria solo per sostenere la struttura di 528 miliardi di hard disk.

Secondo il sito ISP Blog il più grande data center del mondo è ospitato in un’area più piccola di 1 chilometro quadrato.

Le possibili conclusioni a cui possiamo arrivare dopo tutti questi calcoli sono:

  • Oppure tutti questi rapporti di Data Centre con un Yottabyte sono un grande falso o una voce propagata su tutta la stampa internazionale.
  • Oppure gli Stati Uniti stanno usando tecnologie che non sono ancora disponibili in commercio. In altre parole, hanno sviluppato una tecnologia di archiviazione che permette loro di archiviare milioni di terabyte e non hanno reso queste tecnologie disponibili per essere vendute sul mercato, tenendole per uso esclusivamente militare. Questo è già stato fatto con innumerevoli tecnologie come il computer stesso e il GPS.
Isaias Sardinha
Isaias Sardinha
Isaias Sardinha, CEO e fondatore di Digital Recovery, lavora da più di due decenni nel recupero dei dati persi. È un esperto nel disaster recovery e nello sviluppo di tecnologie per il recupero dei dati, come Tracer, uno strumento capace di recuperare dati in sistemi RAID, Storage, Macchine Virtuali, Database e Ransomware.
icone-cruz-circulo

Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti.

Per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito web, continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie in accordo con la nostra privacy policy.